Ciao papà.

Oggi è la tua festa.

Ma io non posso

festeggiarti.

Sei lontano,

a combattere

mi dicono

per una guerra

che non so

cosa voglia dire.

Non capisco

quello che sta

succedendo.

Vorrei solo averti

con me.

Regalarti

un dolce.

Ma questo

mi è ora negato.

Mi manchi tanto sai ?

Io ora sto

con la mamma.

Sto bene con lei

e siamo in tanti

ma manchi tu ,

il mio papà.

Torna presto,

ti prego,

scappa,

raggiungimi.

Voglio festeggiare

con te

qui,

al sicuro

la tua festa.

Ti aspetto.

Ciao papà

Isabella Scotti marzo 2022

testo : copyright legge 22 aprile 1941 n° 633

Dedicato a tutti quei papa’ che per una guerra ingiusta vivono ora lontani dai loro figli.

Auguri anche al mio di papà, ovunque sia e a tutti i vostri . Buon weekend

La vostra Isabella

Ah scusate voglio regalarvi anche questa e poi …buonanotte a tutti

SOTTO AL SALICE

Nascosti

sotto il salice

ci davamo

il primo bacio.

Poco lontano

il fiume

scorreva lento.

Il nostro amore

cresceva piano.

Il cielo

era terso.

I profumi

del mese d’ aprile

erano nell’ aria.

Le nostre mani

strette,

intrecciate

l’ una nell’ altra.

Una dolcezza infinita

accarezzava

i nostri cuori.

Isabella Scotti marzo 2022

testo : copyright legge 22 aprile 1941 n° 633