Allora, ho pensato di scrivere nuovamente, per dire solo due parole su di una vicenda che mi lascia un pò perplessa. Il caso di Adele Gambaro , per un movimento  che cerca di imporsi come espressione nuova sulla scena politica, non mi pare  molto edificante anche se però istruttivo. Ritengo che un movimento,dove sia impossibile poter esprimere pareri, abbia un pò le carte in regola per essere additato come ”dittatoriale”, o no? Personalmente ritengo che in democrazia ognuno sia libero di esprimere opinione( sempre nel rispetto verbale e con garbo ,come mi pare abbia fatto la Gambaro) mentre deploro vivamente i toni sempre urlati e maleducati di un Grillo non tanto parlante quanto sguaiato e irrispettoso verso tutti. Se i ”grillini” vogliono fare politica siano più seri e abbandonino gli atteggiamenti da ”saputi” che  non li porteranno mai da nessuna parte.

Annunci