Potrebbe essere un'immagine raffigurante albero e natura

Cinque parole da cui partire : indigesto, tubare, impercettibile, respiro, orchestra

Come

ci è indigesto

il rumore

del mondo.

Preferiamo

appartarci

e vivere

il silenzio

del bosco,

dove si fa

impercettibile

il sibilo

del vento

che muove

appena

le fronde.

Il nostro tubare

è fatto

di dolci

parole d’ amore,

che nel bosco

di betulle

si fanno orchestra .

Il respiro

pacato

delle foglie

semina dolcezza

che noi

raccogliamo,

mentre sogniamo

di lasciare

tutto

alle nostre spalle

per diventare

anche noi

”respiro pacato ”.

Là,

nel silenzio

irreale

di un luogo

magico,

camminando,

odorando

il profumo

del muschio

e illuminati

dai raggi

improvvisi

del sole,

possiamo raccontarci

e dolcemente

amarci

.Isabella Scotti novembre 2021

testo : copyright legge 22 aprile 1941 n° 633

Vi lascerò altre poesie più in là. Per ora vi regalo questa. Meglio le poesie che parlare di quello che succede intorno. Perdonatemi ma non sono in vena, sono solo preoccupata dalla tanta violenza che vedo in giro nonchè dalla tanta stupidità che si manifesta un pò ovunque. Sono molto amareggiata.

Vi abbraccio tutti augurandovi un buon week end. Di una cosa mi rammarico soprattutto, che muoiono sempre le brave e buone persone.

Buon viaggio caro Giampiero. La tua faccia bonaria e la tua gioia esplosiva nel raccontare la vittoria dei fratelli Abbagnale a Seul nel 1988, resterà nei cuori di tutti coloro che amano lo sport per sempre.

Visualizza immagine di origine

Visualizza immagine di origine