Visualizza immagine di origine
Ho lasciato
il tuo amore
nel mio cuore
a decantare,
come
un buon vino
d’ annata.
Ho potuto
così
sorseggiarlo
senza fretta,
con calma,
goccio
dopo
goccio,
gustandone
l’ aroma
e percependo
i suoi variegati
profumi,
come
nettare
divino
che
si svela
al gusto
lentamente.
Giorno
dopo
giorno
mi sono
ubriacata
di te.
E ancora
adesso
ti bevo
senza vergogna
alcuna.
Continuamente.
Isabella Scotti febbraio 2021
testo : copyright legge 22 aprile 1941 n° 633
Carissimi   amici   e   siamo   di   nuovo   pronti   a   festeggiare   una   nuova   Pasqua   blindati.   Per   fare   in   modo   che   ciò   non   vi   pesi   troppo   vi   dedico   questa   poesia.   Leggetela   e   poi   con   un   bicchiere   di   buon   vino    in   mano ,   domenica   gustate   l’ agnello   della   Pasqua.   Oggi   invece   digiunate   che   è   Venerdì   Santo,   pensate   al   Nostro   Signore   e   al   suo   sacrificio   di   Passione.   A   voi   tutti   auguro   quattro   giorni   di   serenità   in   famiglia.   Con   tanto   affetto   e   amicizia
La   vostra   Isabella