Carissimi   ,    sapete   bene   che   non   sono   più   serena   come   un   tempo   per   quello   che   stiamo   vivendo   in   famiglia.   Nonostante   tutto,   poiché   non   voglio   lasciarmi   sopraffare   dall’   angoscia,  scrivo   ancora,   ogni   tanto.   Qui   vedrete   scene    di   qualche   film   da   me   interpretate.   Spero    gradirete   leggere   ciò   che   ora   vi   lascio.   Mi   dispiace   non   essere   presente   qui   come   prima,   leggervi   e   commentare.   So   che   così   vivono   i   blog,   ma   ho   troppa   pena   nel   cuore   per   continuare   come   prima.   I   post   però   se   trovo   la   forza   e   soprattutto   la   voglia,   continuerò   a   regalarveli.   Almeno   spero.

Vi   lascio   comunque   un   grande   abbraccio   che   vuole   comprendervi   tutti ,  accanto   ad   un   sorriso   che   voglio   comunque   continuare   ad   avere.   Pregate   sempre   con   me   e   non   dimenticate   di   pensarmi.   Io   vi   penso   sempre.

 

CI   SEI,  TI   SENTO

 

Un   battito   d’ ali
e   ti   sento.
Viva   presenza,
soffio   d’ amore
eterno.
Appena   un   fruscio,
e   le   tue   labbra
sulle   mie,
ancora
e   ancora.
Nulla   di   noi
si   è   perso.
Ti   sento,
ci   sei ,
anche
se    più  
non   ti   tocco.
Sembrava
tu   fossi  
   andato
lontano
quel   giorno,
e   invece
sei   rimasto  
con   me.
Storia   d’ amore
la   nostra,
senza   tempo,
oltre   il   tempo.

Isabella   Scotti   maggio   2020

testo  :   copyright   legge   22   aprile   1941   n°   633

Scena   dal   film   ”  Ghost  ”

 

MI   PAR   DI   VOLARE…

 

 

 

Ecco,
le   tue
braccia
ora
mi   cingono
i   fianchi.
Guarda,
chiudo
gli   occhi
e   apro   le   mie…
mi   par
di   volare,
sicura,
senza   paura
alcuna.
Con   te,
mi   sento
di   poter
sfidare
il   mondo
intero…

Isabella   Scotti   maggio   2020

testo  :   copyright   legge   22   aprile   1941   n°   633

Scena   dal   film   ”  Titanic  ”

 

LA   MIA   VENDETTA

 

 

Giuro,

mi   vendicherò.

Farò

ciò   che

debbo   fare.

Sono   stato

colpito

negli   affetti

più   cari ,

ma

il   dolore

mi   ha   temprato,

ora   sono

forte

più   che   mai,

e   lo   dimostrerò.

Con   la   mia   spada

e   lo   scudo

affronterò

Commodo,

che   mai  

riconoscerò

come   mio

imperatore.

La   mia   vendetta

la   sua   uccisione.

Il   resto

non   ha   importanza

 

Isabella   Scotti   maggio   2020

testo  :   copyright   legge   22   aprile   1941   n°   633

Scena   dal   film   ”   Il   gladiatore  ”

 

FERMA   DAVANTI   UNA   VETRINA

 

Tubino   nero,

eleganza   raffinata

ed   ecco  

la   splendida   Holly

fermarsi

davanti

una   vetrina

e   sognare.

Il   bicchiere

in   mano,

una   brioche

nell’ altra,

rimirando

all’ interno

di   Tiffany,

anelli   e   bracciali

che   brillano

di   un   luccicore

sfavillante.

Immaginare

per   un   attimo

di   poterli

indossare,

vero   Holly   ?

Sognare

per   un   attimo

un   mondo

dorato,

convinta

di   farne   parte.

Per   poi

subito

tornare

alla   propria   realtà,

alla   propria

fragilità,

alla   propria

insicurezza.

 

Isabella   Scotti   maggio   2020

testo   :   copyright   legge   22   aprile   1941   n °   633

Colazione   da   Tiffany   con   Audrey   Hepburn   e     George   Peppard

 

DUE   AMICHE

 

 

Due   amiche,

un   sogno

di   libertà.

Anche   noi,

ricordi   Margherita  ?

Con   la   mia   micra   rossa

come   Thelma   e   Louise ,

insieme

verso   Cannes.

Un   viaggio

per   la   prima   volta

intrapreso,

alternandoci

nella   guida,

tra   una   risata

e   l’altra,

gustando   appieno

l’  emozione

di   un   viaggio

irripetibile.

Insieme,

divertendoci

da   matte.

 

Isabella   Scotti   maggio   2020

testo   :   copyright   legge   22   aprile   1941   n °   633

Thelma   e   Louise   con   Susan   Sarandon   e   Geena   Davis

 

SCALTREZZA  _  PETIT   ONZE

 

 

Occhi

raccontano    la   paura   del

momento    che   con

scaltrezza    verrà

superata

 

Isabella   Scotti   maggio   2020

testo  :   copyright   legge   22   aprile   1941   n°   633

Indiana   Jones   e   il   tempio   maledetto   con   Harrison   Ford

 

INDIMENTICABILE   JAMES

 

Oh   James…
Come   breve
è   stata
la  tua   vita.
Eppure
come
hai   saputo
di   te
lasciare   traccia.
Il   tuo   volto,
così   capace
di   rappresentare
mille   sfumature,
ha   saputo
interpretare
come   non   mai
la   solitudine,
l’ angoscia
di   un   figlio
che   il   padre
poco   apprezza,
i   turbamenti
amorosi.
Come   ho   amato
” La   valle   dell’  Eden ”,
i   tuoi   tormenti
di   figlio   incompreso,
il   tuo   bisogno
smisurato   d’  amore,
la   tua   ricerca
di   un   rapporto
vivifico
con  tuo   padre,
un   Raymond   Massey
perfetto   nel   ruolo.
Sei   stato   grande
James.
Anche
in
”  Gioventù   bruciata ”
hai   saputo
raccontare
il   disagio
di   un   giovane
ribelle
che   la   vita,
assieme
ai   suoi   amici,
metterà
a   dura   prova.
Indimenticabile   James.
E
ancora
come   non   ricordare
la   tua   ultima
fantastica   interpretazione
ne
” Il   gigante  ”  
con   Rock   Hudson
e   Liz   Taylor   ?
Peccato   che
la   morte
ti   abbia   voluto
ghermire
troppo   presto.
Chissà
quali   
altre   perle
ci   avresti   regalato.

 

 

Isabella   Scotti   giugno   2020

testo  :  copyright    legge   22   aprile   1941   n°   633

 

SONO   CAMBIATA

 

 

Ehi   gente…

guardate

come   sono  

cambiata.

Ora

che   ho   

sperimentato

la   felicità,

sono   un’ altra.

Non   sono

più

la   donna

di   ieri.

Oggi

comincia

la   mia   nuova

vita.

Tutto

mi   sorride…

ho   incontrato

l’ amore.

 

Isabella   Scotti   giugno  2020

testo  :   copyright   legge   22   aprile   1941   n°   633

Dal   film   con   Julia   Roberts  e   Richard   Gere   ”   Pretty   Woman  ”

 

MATRIX   –   serie   petit   onze

 

 

Mi

chiamo   Thomas   Anderson  e

faccio   il   programmatore

di   notte

hacker

 

Sono

protagonista   nel   film   Matrix

di   cui   qui

presento  una

scena

 

Isabella   Scotti   giugno   2020

testo   :   copyright   legge   22   aprile   1941   n°   633

Dal   film   Matrix   con   Keanu   Reeves