…di   passare   un   buon   settembre,   amici   cari.  Con   sincero   affetto

la   vostra   Isabella

 

 

 

Anche   se   questa   c’ entra   poco   con   la   poesia,   mi   piace   troppo.    Forse   è   più   indicata   quest’altra

 

 

E’   settembre

 

Piano,
controvoglia,
ma   inesorabilmente
sparisce  
il   sole   d’ agosto.
Piano,
si   ritira,
si   nasconde,
mentre   nubi   nere,
apparse   in   cielo,
son   di   cattivo    auspicio.
Giunto   è   settembre,
il   nostro   mese.
Ricordi
dov’eravamo   oggi?
Sul   greto  
di   quel   fiume,
soli,
io   e   te.
Un   leggero   venticello
mi   aveva   scomposto
i   capelli.
E   tu,
con   la   tua   mano,
li   avevi
rimessi   in   ordine.
Forte 
il   rumore  dell’acqua,
che   scendeva   a   valle.
Forte   
quel   sentimento
che   ci   univa.
Era   settembre,
come   oggi,
che   siamo   insieme,
ancora   qui. 

Isabella   Scotti   settembre   2018

testo  :   copyright    legge   22   ottobre   1941   n°   633

 

Visualizza immagine di origine

aforismi.meglio.it

 

Cosa   ti   annuncia  ?

 

Cos’è   che   ti   annuncia,
o,   settembre?
È   forse
quel   vento
che   s’alza   improvviso?
È   forse
l’arrivo
di   quell’ insieme
di   nuvole?
È   forse
questa   malinconia
che   preme?
O   è   forse
il   triste   allungarsi
della   sera?
O,   settembre,
la   tua   aria   fresca
mi   penetra   tutta,
mi   toglie   di   dosso
quel   caldo   d’agosto
afoso   e   umido.
E   riscopro
felice
con   te,
la   prima   rugiada
mattutina.

Isabella   Scotti   settembre   2018

testo  :   copyright   legge   22   ottobre   1941   n°   633