Finalmente   siamo   riusciti   nell’intento.   La   prima   mostra   fotografica   di   mio   figlio   è   stata   realizzata.   Ed   è   anche   riuscita   bene,   per   fortuna.   Tanta   gente,   tanti   curiosi.   E   tutti   a   dire  :   che   posti,   che   foto !!! 

Una   mostra   il   cui   tema   era   questo  :

 

”  SUSSURRI   D’ ACQUA ”

ISTANTANEE   DALL’ EUROPA

 

Sono   scatti   eseguiti   in   diversi   viaggi   effettuati   in   Francia,   Germania,   Norvegia,   Scozia,   Portogallo,   Svezia   e   altro,   che   lo   hanno   portato   a   visitare   luoghi   ameni,   talvolta

magici,   pacifici   e   lontani,   di   cui   lui   stesso   così   ne   parla  :

 

”  Spesso   sulle   sponde   di   un   ruscello,   o   in   riva   al   mare,   affiora   placido   quel   sussurro   che   ti   accarezza   l’animo   e   ti   fa   raggiungere   l’immensità   dell’universo,    lontano   e   al   riparo   dal   caos   moderno   della   nostra   civiltà.  ”

 

Le   foto ,  erano   di   vari   formati,   alcune   raggruppate   su   bacheche,    altre   esposte   con   mollette   lungo   fili   d’  acciaio   nel   locale   di   mia   figlia,   il   Meeple.   caffè   letterario,   con   anche   giochi   da  tavolo , a    Frascati.  Ora   ve   ne   mostrerò   alcune.   Quelle   esposte   erano   comunque,   ovviamente,   molte   di   più.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

”   Il   tempo   arresta   la   sua   corsa.   Cielo   e   mare   si   fondono   in   un   gioco   scambievole   di   mille   riflessi   ”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

”   Mentre   di   te   ascolto   il   mormorio,   sfumature   di   colore   quietano   l’animo  ”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

”  Nella   fragile   storia   di   pietre   smussate,

il   vento   ricorda  

travagli   costanti   e   umide   stanze   ”   

 

Da   ”   Mare   nostrum  ”   per   gentile   concessione   di   Giovanni   Leone

Per   chi   non   conoscesse   Giovanni,   mio   grande   amico,   giornalista   e   scrittore,   vi   rimando   al   suo   blog :   http://giovannileone.wordpress.com//.    Un   uomo   che   ha   il   dono   di   uno   scrivere   sapiente, senza   essere   mai   saccente, (   scusate   la   rima   non   voluta   ma   capitata  ).   Intelligente,   saggio,   garbato   sempre.   Un   vero   signore   che   mi   ha   fatto   l’onore   di   utilizzare   quei   suoi   versi   per   le   foto   di   mio   figlio,   che   ho   trovato   molto   calzanti.   Grazie   ancora   Giovanni   per   la   tua   gentilezza.

 

Gli   altri   miseri   versi   sono   i   miei  .   Pensieri   e   sensazioni   che   le   foto   di   Andrea    hanno   in   me   stimolato.   Ce   ne   sono   ancora   di   più   belle.   Magari   più   in   là   ve   ne   offrirò   delle   altre.   Forse   vi   aggiungerò   qualcuna   di   Mosca   e   San   Pietroburgo   prossime   sue   mete.

 

Un   abbraccio   a   tutti