”’Essere   o   non   essere:   questo   è   il   problema”.

Amleto   di   Shakespeare

 

Carissimi,   oggi   sono   in   lutto.

Un   grandissimo   del   teatro   italiano   ci   ha   lasciato :   Giorgio   Albertazzi.  Ci   lascia   una   pietra   miliare   del   nostro   teatro,   indimenticabile.

Nel   2013   da   qui   gli   feci   gli   auguri   per   i   suoi   novant’anni  ed   ora,   a   distanza   di   due   anni   lo   debbo   salutare   per   non   rivederlo   più.   Non   scorderò   mai   le   emozioni   che   mi   fece   provare   vedendolo   recitare   in   palcoscenico,  ma   non   solo.  La   sua   interpretazione   in   età   già   avanzata,   delle   ”Memorie   di   Adriano”,   come   scrissi   nel   post   a   lui   dedicato,  recitato   tra   le   rovine   del   Tuscolo,   vicino   a   Frascati,   è   qualcosa   che   mi   tengo   nel   cuore.   Cordiale,   affabile   ebbi   in   quell’occasione,  l’onore   di   stringergli   la   mano   per   complimentarmi   con   lui.   Una   serata   memorabile. Inutile   parlare   della   sua  lunga   vita,    ci   penserà   chi   di   dovere,  a   me   basta   ricordarlo   così:   teatro,   televisione   con   gli   sceneggiati   che   lo   resero   famoso   al   grande   pubblico,  ricordiamo  l”Idiota”,   ”Il  dottor  Jeckill” ,  sempre   impeccabile   e   grande   interprete   shakesperiano,  cinema,   tutto   era   nelle   sue   corde.    Eredi   non   ne   vedo ,  per   cui   terrò  il   suo   ricordo  ben   vivo   in   me   :   mi   ha   dato   troppo   per   dimenticarlo.   Ora   lassù,  con   Anna   Proclemer ,  chissà   cosa   regalerà  agli   altri   ospiti   del   Paradiso.   Reciterà   ancora ?   Penso   proprio   di   sì.   Ciao   Giorgio.   Grazie.

http://www.giorgioalbertazzi.it

Risultati immagini per amleto giorgio albertazzi foto

http://www.artedelcilento.it

 

Memorie  di Adriano  – arte.sky.it

Annunci