Strano

come l’usignolo

ancora taccia.

Mi addolora

non sentire il suo canto.

Sia fuggito lontano?

O triste,

non abbia voglia

di farsi sentire?

Chissà,

se malinconico,

preferisce

nascondersi  al  mondo.

Oh,

dolce voce,

torna, 

e  di  nuovo

  fammi  compagnia.

Riprenderò  vita

quando  ti  sentirò  cantare…

Isabella Scotti

Dedicato  a  chi,  come  me , si  diletta  del  canto  degli  uccelli.

Annunci